Curiosità

Reggio Emilia

La grazia del patrono San Prospero

Il 24 novembre, giorno di San Prospero, un condannato a morte, estratto a sorte, veniva condotto alla Basilica omonima e graziato: era l’omaggio della città al Santo Patrono.

La grazia del patrono San Prospero - Altro...

La basilica di San Prospero e la vendita di Dresda

Reggio Emilia pagò, nel corso del Seicento, un prezzo altissimo all'amore per l'arte dei duchi estensi. Le chiese reggiane furono infatti spogliate di opere del Correggio, del Procaccini, dei Carracci, del Reni, dello Spada e del Tiarini.

La basilica di San Prospero e la vendita di Dresda - Altro...

Il falsario redento : Luigi Parmeggiani.

Luigi Parmeggiani è un reggiano di umilissime origini che, emigrato nel 1878, si trovò a vivere nella spumeggiante Parigi della “Belle Epoque”. .

Il falsario redento : Luigi Parmeggiani. - Altro...

Inno polacco - Storia

L'Inno nazionale polacco fu composto a Reggio Emilia da Jozef Wybicki.

Inno polacco - Storia - Altro...

Un ricamo per la patria

Don Gaetano Chierici, tre istituti di giovinette, un eroe di guerra.

Un ricamo per la patria - Altro...

Storia del Palazzo dei Musei

La storia di Palazzo dei Musei (già palazzo San Francesco) inizia otto secoli or sono, esattamente nel 1256 quando i francescani, per concessione del vescovo Fogliani si insediano presso la chiesa di San Luca e il contiguo palazzo imperiale, in uso come sede vescovile a partire dal 1195. La trasformazione da palazzo in convento avverrà qualche decennio più tardi.

Storia del Palazzo dei Musei - Altro...

Correggio

Le Coriandoline - le case amiche dei bambini e delle bambine

Un quartiere progettato a partire dai desideri dei bambini (che lo vogliono magico, trasparente e morbido e giocoso). La magia delle figure di Emanuele Luzzati.

Le Coriandoline - le case amiche dei bambini e delle bambine - Altro...

Guastalla

Lido Po

Alla confluenza del torrente Crostolo con il Po si trovava un tempo un giardino del Principe Gonzaga

Lido Po - Altro...

Novellara

Acquetta di Novellara

Potente veleno a base di arsenico che Matilde d'Este utilizzava per sbarazzarsi dei propri nemici.

Acquetta di Novellara - Altro...