Tutto il territorio Home / Scopri il territorio / Località / Sant'Ilario d'Enza in Sant'Ilario d'Enza

Sant'Ilario d'Enza

Situato lungo la Via Emilia, alla confluenza del fiume Enza tra le province di Reggio Emilia e Parma.

Informazioni e contatti

Altitudine: m 59
Abitanti: 11.312 (al 31 dicembre 2018)
Cap: 42049
Mercato settimanale: Sabato
Santo Patrono: Santa Eulalia (10 dicembre)
Frazioni: Calerno
Telefono -  Phone 0522 902811 - Municipio
Sito web - Website Comune Sant'Ilario d'Enza

Come arrivare

Sant'Ilario d'Enza

In auto
Da Reggio Emilia prendere Via Emilia (SS9) direzione Parma

In autobus
Da Reggio Emilia linea bus Seta urbana n.2

In treno
Dalla stazione FS Reggio Emilia treno regionale Trenitalia

Notizie storiche

Le origini di Sant'Ilario d'Enza risalgono all'epoca romana. Era anticamente chiamata Sant'Eulalia e subì in epoca medievale la dominazione longobarda, di cui ancora oggi esistono tracce archeologiche, linguistiche e toponomastiche. Nel 1428 passò, insieme a Calerno, frazione che fino ad allora era stata legata ai domini di Reggio Emilia, al Ducato Estense e divenne in seguito Comune del Marchesato di Montecchio. Sotto il primo Regno d'Italia, era Comune autonomo con le ville di Campegine, Cadè, Gaida, Calerno e Taneto. Dopo la restaurazione Estense del 1814, il Duca Francesco IV lo aggregò a Montecchio e nel 1860, per decreto del dittatore Farini, il Comune fu richiamato a vita propria con la villa di Calerno. Attualmente, vanta prodotti tipici locali, come il formaggio Parmigiano Reggiano, il vino Lambrusco e rinomati salumi.

Links utili