Tutto il territorio Home / Scopri il territorio / Arte e cultura / Chiese, pievi, battisteri / Chiesa di Sant'Eulalia in Sant'Ilario d'Enza

Chiesa di Sant'Eulalia

Non si conosce con esattezza l'epoca di costruzione della prima chiesa, si sa che esisteva sin dal 1220 poiché a quell'anno risale la prima citazione nel regesto di Onorio III.

Indirizzo e contatti

piazza IV Novembre - 42049 Sant'Ilario d'Enza
0522 672210 - Parrocchia

Orari

N.d

Come arrivare

Guarda le indicazioni per raggiungere Sant'Ilario d'Enza

Notizie storiche

Della prima chiesa non rimane quasi nulla eccetto due capitelli delle colonne.
Nel secolo XVIII è costruito il coro, la facciata, la cappelle interne e la sagrestia, le opere sono concluse verso il 1775. Altri lavori sono eseguiti nel 1879 con il rifacimento della facciata.
Osservando la struttura dei capitelli è lecito supporre che la prima chiesa fosse di forma basilicale come l’attuale. I primi cenni riguardanti le condizioni della chiesa si hanno nei registri dell'anno 1693.
L’edificio presenta una facciata elevata con raccordi arcuati laterali sormontati da acroteri, conclusa da un frontespizio triangolare. Il prospetto è ripartito in due fasce, inferiore e superiore, da un alto cornicione e scandito dalla sequenza delle lesene. Essa è a tre navate con facciata in stile moderno volta a mezzogiorno. La navata di mezzo è sufficientemente alta ed è terminata da un proporzionato coro nel tondo del quale si vede una elegante anconata in legno lavorata dai fratelli Antonio e Giuseppe Piagnoli di Sant'Ilario. Le due navate minori sono terminate da due altari secondo la forma basilicale. L'altare maggiore, liturgico, è costituito tutto di marmi diversi in cui domina il bianco di Carrara ed ha come paliotto la "Cena" Vinciana in bassorilievo ed è coronato da tronetto; è un capolavoro di finissima e paziente lavorazione.
Fino al 1902 a mezzogiorno della canonica sorgeva un vecchio torrazzo di origine medievale che serviva da campanile. L’insicurezza statica ne affretta la demolizione. La costruzione del nuovo campanile risale al 1914 su progetto dell'Architetto Marchese Lamberto Cusani di Parma. E’ in stile rinascimentale con cella a bifore e punta cuspidata con balaustra.

Link utili

Orario sante messe