Tutto il territorio Home / Scopri il territorio / Arte e cultura / Musei, gallerie / Museo dell'Agricoltura e del Mondo Rurale in San Martino in Rio

Museo dell'Agricoltura e del Mondo Rurale

Il museo presenta una scelta dei più significativi reperti della cultura contadina ed artigiana della media pianura reggiana, con diverse sezioni dedicate al lavoro dei campi, produzione viticola, filatura e tessitura, molino ed arte molitoria, macellazione del suino, arte casearia.

Indirizzo e contatti

Corso Umberto I, 22 - 42018 San Martino in Rio
0522 636726 (Ufficio)
0522 636740 (Museo)
museo@comune.sanmartinoinrio.re.it
Museo dell'Agricoltura e del mondo rurale

Orari

Sabato: 9.00 - 12.30 (ingresso gratuito)
Domenica e festivi: 10.00 - 12.30 / 15.00 - 18.30 (ingresso a pagamento)

Chiuso nelle domeniche d'Agosto

Tariffe

Intero € 2,00
Ridotto € 1,00 (ragazzi dai 12 ai 18 anni, studenti universitari, over 65 e gruppi oltre le 10 persone)
Gratuito (bambini fino a 12 anni, disabili e accompagnatori, residenti e donatori di materiale al museo)

Visite guidate (solo su prenotazione)
Intero € 4,00
Ridotto € 2,00 (ragazzi dai 12 ai 18 anni, studenti universitari, over 65 e gruppi oltre le 10 persone)
Gratuito (bambini fino a 12 anni, disabili e accompagnatori)

Come arrivare

Vedi le indicazioni per raggiungere San Martino in Rio

Notizie storiche

Il museo, aperto nel 1968 e ristrutturato nel 1994, presenta una scelta dei più significativi reperti della cultura contadina ed artigiana della media pianura reggiana. Le diverse sezioni sono dedicate a: lavoro nei campi, coltivazione della canapa, produzione viticola, allevamento e presenza dell'animale, filatura e tessitura, produzione di cordame e di fruste, fabbricazione di scope, produzione e lavorazione del truciolo, molino ed arte molitoria, caseificio ed arte casearia, macellazione del suino, casa rurale.

Il museo è allestito nelle sale della Rocca Estense ( edificio realizzato tra il XII e XVIII sec., esempio di residenza /fortezza signorile tra i più interessanti dell'Emilia) ed è diviso in quattro sezioni: il territorio, mondo contadino e produzione agricola, i luoghi della trasformazione (canapa, truciolo, saggina e poi ancora farina, carne, formaggio), la dimora rurale. E' il risultato di una ricerca di un gruppo di appassionati che ha raccolto e preservato una grande quantità di testimonianze materiali, orali e documentarie del mondo contadino locale. Il museo conserva e valorizza le testimonianze umane e l'esperienza contadina della pianura reggiana, quale era fino all'inizio del secolo prima della meccanizzazione agricola. Sono a disposizione inoltre altre strutture e servizi: archivio, biblioteca, fototeca, fonoteca, videoteca.

Museo di Qualità - riconoscimento dell'Istituto per i Beni Culturali della Regione Emilia Romagna