Palazzo San Giorgio

Edificio di origini settecentesche voluto dai Gesuiti per istituirvi un collegio e diversi tipi di scuole. Soppressi i Gesuiti (1773), il palazzo passò ai canonici Regolari del SS.Salvatore e poi fu utilizzato per scuole pubbliche, Archivio, Biblioteca e Uffici. Attualmente è sede della Biblioteca Municipale "Panizzi".

Indirizzo e contatti

Via Farini, 3 - 42121 Reggio nell'Emilia
Telefono -  Phone 0522 456084 - Biblioteca Panizzi
Sito web - Website Biblioteca Municipale Panizzi
Sito web - Website GiraReggio

Orari

Aperto durante gli orari di apertura della Biblioteca Panizzi

Tariffe

Ingresso libero e gratuito

Come arrivare

Reggio nell'Emilia - centro storico

Cenni storici

Frutto di successive acquisizioni e ristrutturazioni, il progetto per la costruzione del Palazzo quale ora lo vediamo, venne realizzato a partire dal 1701 dai Gesuiti per istituirvi un Collegio e scuole di vario genere, attive fino alla loro soppressione nel 1773. Fu poi dei Canonici regolari del SS.Salvatore. Soppressi anch'essi l'edificio servì per scuole pubbliche, archivio e biblioteca fino alla restaurazione degli Estensi (1814) che consentì il ritorno dei Gesuiti e la riapertura delle loro scuole fino al 1859 quando, secondo le istanze politiche del nuovo Regno d'Italia, il palazzo passò al Comune.
Dal 1789 è sede della Biblioteca Municipale dedicata ad Antonio Panizzi, patriota e bibliotecario alla British Library originario di Brescello. È un luogo molto amato e frequentato dai reggiani di qualsiasi età, sede di letture, studio ma anche esposizioni, incontri ed eventi culturali. Dal 2004 i tanti studenti che affollano quotidianamente la sala di lettura al primo piano, studiano sotto l'affresco contemporaneo realizzato dell'artista americano Sol LeWitt per il soffitto della sala, nell'ambito dell'iniziativa “Invito a...”

Approfondimenti

Sito web - Website Antonio Panizzi - Il bibliotecario che conquistò Londra
Sito web - Website Whirls and Twirls 1 | Invito a...- Il contemporaneo in città