Spazio Gerra

Donato al Comune di Reggio Emilia dalla signora Anna Maria Ternelli Gerra con lo scopo di creare un nuovo luogo culturale della città dedicato al marito, l’artista Marco Gerra (1925-2000), l’ex-albergo Cairoli, è stato recuperato con un innovativo progetto dell’architetto Christian Gasparini.

Indirizzo e contatti

Piazza XXV Aprile, 2 - 42121 Reggio nell'Emilia
0522 585654 / 585653
spaziogerra@municipio.re.it
Spazio Gerra

Orari

Lo Spazio è sede espositiva: le aperture dipendono dagli eventi in corso.

Tariffe

In base agli eventi o mostre in corso

Come arrivare

Centro storico, accanto al Parcheggio Ex Caserma Zucchi

Notizie storiche

L’idea progettuale ha inteso sviluppare le potenzialità urbane e architettoniche del luogo, visto come snodo tra due parti della città storica: la piazza retrostante il Teatro Ariosto a Sud e lo spazio ribassato giustapposto alla Cavallerizza a Nord. Il risultato rappresenta una inedita soluzione urbana che attiva nuovi percorsi e scenari in una parte della città destinata a ricoprire, con il progetto di riqualificazione di piazza della Vittoria, un ruolo centrale del centro storico.Piazza XXV Aprile e il nuovo centro culturale, essendo complementari l’una all’altro, si rigenerano reciprocamente in una dialettica spazio-temporale fra vuoto e pieno, sfondo e scena, trasparenza e opacità, sosta e movimento.
“Spazio Gerra” ha ospitato all’interno dei suoi diversi piani, le molteplici declinazioni della contemporaneità, nella loro varietà di espressione, di funzione, di manifestazione: arte, fotografia, pubblicità, televisione, cinema, grafica, illustrazione, fumetto, proiezione, video e computer. Ma anche quelle meno visibili, quelle mentali, suscitate dalle parole, dalla musica, così come quelle che non derivano direttamente dalla vista ma passano attraverso gli altri sensi: l’olfatto, il tatto, il gusto o l’udito.