Chiesa di Santo Stefano

La seconda metà del XI sec. è la probabile epoca della costruzione della primitiva chiesa di S.Stefano.

Indirizzo e contatti

Via Emilia Santo Stefano, 30 - 42121 Reggio nell'Emilia
0522 437698
Parrocchia di Santo Stefano
GiraReggio

Orari

Feriale: 7.30 - 12.00
Festivo: 7.30 - 12.00 / 15.30 - 19.00

Come arrivare

La Chiesa è in centro storico ed è servita dal Minibù E dai parcheggi scambiatori Volo e Piazzale Funakoshi

Notizie storiche

Posta in una piccola piazzetta a sud della via Emilia, la Chiesa da il nome al quartiere circostante e ad una delle 4 porte d'accesso alla città. Circondata per tre lati da un porticato a tutto sesto con colonnine in pietra, presenta, sul fianco nord, un bel chiostro quattrocentesco. Nota fin dal 1130, divenne uno dei possedimenti dei Cavalieri Templari, che qui istituirono un ospedale. Inglobata nella nuova cerchia muraria cittadina nel 1208, la chiesa, con la soppressione dei cavalieri del Tempio, passò ai cavalieri di Malta che la tennero fino al 1696, quando l'acquisirono i frati di San Francesco da Paola che, un secolo più tardi (1794), la cedettero ai carmelitani calzati. Chiusa con la soppressione dell'ordine nel 1798, riaprì dieci anni più tardi. L'interno è a tre navate con quattro campate e volta a botte. Nel 1953, durante i restauri della chiesa, vennero messe in luce le antiche colonne, prima coperte da pilastri. Sulla colonna di sinistra, vicino alla porta minore d'ingresso, è stato recuperato un capitello rappresentante Gesù Maestro, un Angelo e una figura femminile acefala; ritenuto il più antico ritrovamento romanico della città. Da ricordare, la tela col San Francesco da Paola di Carlo Cignani, la Decapitazione di san Giovanni Battista del Galeotti e la tela del bolognese Alessando Tiarini con la Madonna che presenta il Bambino a San Felice di Cantalice.

Informazioni aggiuntive

Orari SS. Messe