Tutto il territorio Home / Eventi / Manifestazioni e iniziative / Fiere, esposizioni / Mostra Mercato del Fumetto in Reggio Emilia

Mostra Mercato del Fumetto

Fumetti, figurine, album, libri, gadgets, cards, riproduzioni tridimensionali, fanzines. 60° Edizione. Presso il Centro Esposizioni, via Filangieri 15.

26 maggio 2018

Programma

GLI OSPITI
Come è consuetudine ormai da diversi anni a questa parte, la mattinata vedrà protagonisti alcuni noti autori italiani di fumetti; sarà infatti presente, e disponibile dalle ore 10 a firmare dediche per gli appassionati, il Maestro Claudio Villa, uno dei più noti e affermati fumettisti italiani, conosciuto dai più per avere preso da Aurelio Galleppini il testimone come copertinista di Tex, il più longevo e venduto fumetto seriale del nostro Paese. Con lui, altri ospiti accoglieranno i fans delle nuvolette: Massimo Gamberi (che disegna storie di Phantom, il personaggio da noi noto come l’Uomo Mascherato, per l’editore australiano Frew), Alessandro Poli (disegnatore per alcune serie bonelliane, fra cui Dylan Dog e Tex), e Donald Soffritti (autore disneyano fraPaperino e Topolino). Tutti e quattro saranno a disposizione del pubblico fino a fine mattinata.
Una vera novità è poi la presenza della Scuola Internazionale di Comics attraverso la sue sede reggiana, con la presenza di Giuseppe Camuncoli e Carmine Di Giandomenico, disegnatori di livello internazionale avendo collaborato con Marvel e DC per le maggiori testate supereroistiche; allo stand della Scuola sarà possibile prendere parte al contest che mette in palio 3 borse di studio per i migliori disegni elaborati nel corso della giornata. Info per la partecipazione al contest: reggioemilia@scuolacomics.it. Camuncoli e Di Giandomenico daranno poi il via nel pomeriggio ad una esibizione di Live painting.

GUARESCHI E IL SUO MONDO PICCOLO
La mostra tematica che come di consueto completa l’offerta della Mostra reggiana quest’anno è particolarmente ricca di significato, in quanto intende celebrare Giovannino Guareschi (a 50 anni dalla morte e 110 dalla nascita) e il suo Mondo Piccolo, con indimenticabili protagonisti Don Camillo e Peppone (a 70 anni dall’uscita del primo libro della serie). Lo farà attraverso una mostra di fumetti, ovvero quelli disegnati da Guareschi stesso in forma di vignette satiriche pubblicate sulle riviste dell’epoca, Bertoldo e Candido in particolare, poi le sue primissime illustrazioni pubblicate sul libro Le 99 disgrazie di Saverio Acca, e ancora i disegni di Nazareno Giusti per il graphic novel biografico in due volumi Non muoio neanche se mi ammazzano e infine una selezione di tavole dell’adattamento a fumetti delle storie di Don Camillo, Peppone e del Mondo Piccolo, pubblicate da 10 anni a questa parte dall’editore ReNoir in ben 14 volumi, a cura di Davide Barzi. Ma ci saranno anche altre immagini, quelle sicuramente più note al grande pubblico: quelle tratte dai 5 film della saga con protagonisti Gino Cervi e Fernandel, riprodotte dalle locandine, dai manifesti e dalle foto buste cinematografiche originali. Spettacolo nello spettacolo, due attori impersoneranno Don Camillo e Peppone e sarà possibile per l’intera giornata giocare una partita a briscola o farsi un selfie con loro, magari a fianco della Moto Guzzi originale utilizzata nel terzo film della serie, Don Camillo e L’onorevole Peppone.

La mostra Guareschi e il Mondo Piccolo a fumetti è inserita nel più ampio progetto regionale POLIMERO, promosso dall’Arci Regionale e sostenuto dalla Regione Emilia-Romagna.

LE NOVITÀ
Come sempre in questa occasione, l'Anafi presenta ai soci la nuova uscita, il numero 106, del suo trimestrale Fumetto, la rivista di critica più longeva del settore fumettistico, indispensabile strumento di informazione e consultazione per gli appassionati e i collezionisti ma anche per gli studiosi cui interessa approfondire gli aspetti storico-filologici dei fumetti. Assieme al nuovo numero della rivista, l'Associazione presenta anche il secondo dei volumi originali che come ogni anno riserva ai soci; dopo il libro Casey Ruggles (western americano atipico, realizzato da un grande autore californiano, Warren Tufts, con una intera sequenza di annate di tavole domenicali da noi finora inedite), ecco arrivare un volume speciale, ovvero il primo lavoro professionale di Claudio Villa, risalente al lontano 1981 e finora pubblicato solo in Francia a puntate: si tratta di Enguerrand e Nadine, una lunga e divertente storia di cappa e spada di ben 240 pagine a colori, che Villa autograferà ai soci Anafi cui il libro è destinato. Come non parlare poi dell’inedito Savage, albo di genere noir del mitico Gil Kane, disponibile finalmente al pubblico dopo l’anteprima lucchese di Collezionando nel marzo scorso.

LE PREMIAZIONI
Nel pomeriggio, infine, avrà luogo, a partire dalle ore 15,30, la consueta cerimonia di premiazione dei vincitori dell'annuale Referendum condotto fra i soci Anafi, che hanno scelto i migliori dello scorso anno in campo fumettistico (autore completo, sceneggiatore, disegnatore, saggista, iniziativa editoriale, volume); saranno presenti, come ogni anno, oltre ai già citati Villa, Gamberi, Poli e Soffritti, Camuncoli e Di Giandomenico, tanti altri disegnatori, autori e personaggi del mondo del fumetto italiano, come Simone Airoldi, Ario Albertarelli, Francesco Artibani, Alberto Becattini, Alessandro Bilotta, Gianni Bono, Luca Boschi, Gianni Brunoro, Alfredo Castelli, Onofrio Catacchio, Ivano Codina, Giulio Cuccolini, Gian Luigi Gaspa, Nazareno Giusti, Mauro Lepore, Corrado Mastantuono, Paolo Mottura e altri ancora ne arriveranno. A seguire, alla presenza del vasto pubblico di fede disneyana, ecco poi la presentazione della 13a edizione del Premio Papersera.

Orari

dalle 9 alle 18

Tariffe

Euro 8,00; Euro 6,00 (ridotto); ingresso gratuito per i soci Anafi che presentano la tessera 2018 in biglietteria.

Contatti

Terminal One

Via Filangieri, 15 42124 Reggio Emilia

Anafi

Anafi - Associazione Nazionale Amici del Fumetto e dell'Illustrazione Viale Ramazzini, 72 42124 Reggio Emilia
Fax. 0522.553432
Come arrivare

Dal casello autostradale A1: distanza m 700; dal centro storico: autobus N. 5 direzione Centro Esposizioni, la domenica autobus N. 5 e 9 direzione Centro Esposizioni.

Azioni sul documento