Museo Gonzaga

Il Museo Gonzaga occupa diverse sale del cinquecentesco appartamento comitale situato al piano nobile della Rocca gonzaghesca.

Indirizzo e contatti

Piazzale Marconi, 1 - 42017 Novellara
0522 655426 / 655453 - Comune
e.ghidini@comune.novellara.re.it
Museo Gonzaga

Orari

Domenica: 10.00 - 12.30 e 15.00 - 18.30

Chiuso in Agosto

Tariffe

Ingresso gratuito

VISITE GUIDATE DOMENICALI (con Guida Pro loco)
Gruppi: min 4 persone
Prezzi: intero € 4,00, ridotto € 3,00 (over 65), gratuito fino a 12 anni.
Preferibile la prenotazione

VISITE GUIDATE DOMENICALI (Gruppi con guida propria)
Gruppi: max 50 persone
Ingresso gratuito
Preferibile la prenotazione

VISITA GUIDATA GIORNI FERIALI (con Guida del Museo)
Gruppi: min. 10 persone
Prezzi: intero € 4,00, ridotto € 3,00 (over 65), gratuito fino a 12 anni.
Necessaria la prenotazione

VISITA GUIDATA GIORNI FERIALI (Gruppi con guida propria)
Gruppi: min. 10 persone
Prezzi: intero € 2.00, gratuito fino a 12 anni.
Necessaria la prenotazione

VISITA GUIDATA GIORNI FERIALI PER SCOLARESCHE (con Guida del Museo)
Ingresso gratuito.
Necessaria la prenotazione

Come arrivare

Vedi indicazioni per raggiungere Novellara

Notizie storiche

Il Museo Gonzaga occupa diverse sale del cinquecentesco appartamento dei Conti Gonzaga, situato al piano nobile della Rocca gonzaghesca, progettato, realizzato e decorato sotto la direzione di Lelio Orsi. Alcune delle sale che ospitano le raccolte hanno soffitti a cassettoni, sono decorate con fregi attribuiti ad allievi dell’Orsi, e presentano imponenti camini cinquecenteschi in marmo veronese.

Seguendo il percorso cronologico, potrete ammirare in particolare:
- Due teste romane (calchi) della metà del I sec. d.C. ritrovate in territorio novellarese;
- Monete romane della donazione Sessi;
- Affreschi romanico bizantini (1280 ca.) provenienti dalla antica Chiesa di San Giovanni della Fossa concesse in deposito dalla Curia Vescovile di Reggio Emilia e Guastalla;
- Il prezioso arazzo di Alfonso I Gonzaga rappresentante Giasone e Medea sul vascello degli
Argonauti (datato 1554);
- Il ciclo di affreschi (datato 1560 c.a.) di Lelio Orsi provenienti dal Casino di Sopra e in deposito dalla Galleria Estense di Modena;
- L'"Annunciazione" dipinto su tavola di Lelio Orsi della metà del Cinquecento;
- Due disegni di Lelio Orsi;
- Due alberi genealogici dei Gonzaga e alcuni ritratti di personaggi della famiglia;
- Monete della Zecca dei Gonzaga;
- Mappa seicentesca del territorio;
- Quadri provenienti dalla chiesa di S. Anna e dal Convento dei Cappuccini di Novellara;
- Ritratti di personaggi novellaresi (dal XVII al XIX sec.) e Ritratto di dama di A. Muraton, donato dal Prof. Ivo Neviani;
- La collezione di vasi dell'antica Spezieria dei Gesuiti, una delle collezioni di vasi da farmacia più importanti d’Europa.
- Una serie di vetri antichi e un antico cassone (XIV sec.) donati dalla Prof. Mariarosa Villani;
- La sala dedicata a Vivaldo Poli.

Nel 2010 il Museo Gonzaga e' stato riconosciuto dalla Regione Emilia Romagna come "Museo di Qualità" per il buon livello della gestione, dell'organizzazione interna e delle attivita' messe in campo per la valorizzazione delle proprie raccolte.