Gattatico

Gattatico prende il nome della frazione nella quale ebbe sede il Comune fino al 1870: in seguito il municipio fu trasferito a Praticello, scelto come sede politica e amministrativa per la centralità sul territorio.

Informazioni e contatti

Altitudine: m 34
Abitanti: 5.895 (al 1 gennaio 2015)
Cap: 42043
Mercato settimanale: Giovedì a Praticello
Santo Patrono: San Matteo (11 settembre)
Frazioni: Praticello (sede del Municipio), Olmo, Nocetolo, Ponte, Enza, Gattatico, Taneto, Fiesso
Telefono -  Phone 0522 477912
Sito web - Website Comune di Gattatico

Come arrivare

Gattatico

In auto
Uscita A1 Reggio Emilia, SS9 Via Emilia fino a Sant'Ilario d'Enza, SP38 Sant'Ilario d'Enza-Gattatico-Sorbolo.

In treno
Le stazioni più vicine sono quelle di Sorbolo, raggiungibile da Parma con la linea Tper Parma-Suzzara, e Sant'Ilario d'Enza (8 km) raggiungibile da Reggio Emilia con bus Seta n. 2.

Notizie storiche


Zona di antico insediamento umano, fu abitata prima dai Galli Cenomani e, in seguito, dai romani che vi fondarono Tannetum, centro fiorente soprattutto in età augustea. Nell'alto Medioevo furono realizzati interventi di bonifica delle terre, per i quali venivano frequentemente impiegati i captati (prigionieri), dalla cui denominazione deriverebbe il nome Gattatico. Dopo avere conosciuto alternativamente la dominazione Farnese, Sforzesca, Papale, Francese e Austriaca, il paese fu eretto a Comune nel 1805 e nel 1853 passò ufficialmente alla Diocesi di Reggio Emilia.

Tra gli eventi più significativi che vengono celebrati a Gattatico, va in primo luogo ricordata la Fiera di San Matteo, che si festeggia a Praticello nella terza decade di settembre con manifestazioni culturali sportive e folcloristiche; la Befana e la ricorrenza del 25 Aprile ricordata con cerimonie e spettacoli ed iniziative di una certa rilevanza, di norma promosse al Museo Cervi; la corsa ciclistica internazionale del 1 maggio, denominata trofeo Papà Cervi, organizzata dalla Società Ciclistica Gattatico; la no-stop musicale Praticio Rock, organizzata da Centro giovani e Pro-loco, agli inizi di Luglio; il Museo sotto le stelle, spettacoli teatrali e musicale che si tengono sempre a Luglio al Museo Cervi; la Festa del Grano che si svolge in agosto nella frazione di Olmo, organizzata dal locale Circolo Acli; la Rassegna di canto corale che si svolge in dicembre presso il Centro polivalente, allestita dall’Associazione amici della musica.

Nella casa colonica in cui vissero e furono arrestati dai fascisti nel 1943 i sette Fratelli Cervi, poi fucilati, si trova l'omonino Museo Cervi, che è anche un attivo centro culturale.

Links utili