Tutto il territorio Home / Scopri il territorio / Località in Casalgrande

Casalgrande

Situato in zona pedecollinare dell'Appennino reggiano, dal 1960 l'industria ha iniziato a prosperare diventando oggi il primario settore dell'economia del Comune

Informazioni e contatti

Altitudine: 93 m
Abitanti: 19231 al 01 gennaio 2015
CAP. 42013
Giorno di mercato settimanale: giovedì
Patrono: San Bartolomeo (24 Agosto)
Fiera: 3^ settimana di settembre
Frazioni: Dinazzano, Salvaterra, San Donnino (Villa Spalletti), S. Antonino e Veggia.
Municipio tel. 0522.998511; Fax 0522 841039
Comune Casalgrande

Come arrivare

In auto: Casello A1 di Reggio Emilia, prendere SS 467 dir.Scandiano/Sassuolo oppure seguire la Via Emilia (SS 9) direzione Modena quindi, a Rubiera, girare a destra per Casalgrande (SS 486).
In treno: dalla stazione FS di Reggio Emilia: ferrovia Locale Reggio Emilia/Sassuolo;
In Bus: Linee extraurbane SETA (n. 96 e 68)  in partenza da Reggio Emilia, Piazzale Europa

Notizie storiche

Capitale dell'industria della ceramica, Casalgrande, conserva la sua parte storica a sud della strada Statale, intorno al vecchio castello, forse già esistente nel 1200. Quello che ora resta del Castello - dopo le distruzioni del 1557 ad opera degli spagnoli di Ottavio Farnese - è costituito da una corte fortificata risalente al XV sec., con due torri quadrate, apparato piombante e resti di merlature (di proprietà privata). Non lontano si erge su un colle la torre di Dinazzano (sec. XIV), unico resto di un importante complesso fortificato, da cui si gode una bella vista sulla pianura reggiana e modenese.

Dalla località di Veggia si può seguire la Valle del Rio Rocca, caratterizzata da affioramenti geologici di argille plioceniche con pendici calanchive, ricche di fossili; nella frazione di Salvaterra è visibile il Castello costruito nel sec. XII in parte compromesso.

Links utili