Le piccole capitali del Po

I 30 km che dividono la città di Reggio Emilia dal Grande Fiume, la cosiddetta “Bassa”, ci portano a scoprire le piccole capitali rinascimentali del Po e un patrimonio storico e naturale stupefacente.

Brescello - Boretto - Gualtieri  - Guastalla - Luzzara

I Comuni sono tutti collegati da una rete di itinerari ciclopedonali che permettono di visitare i luoghi di maggiore interesse e immergersi nella natura.

Attraverso stradine di campagna è facile arrivare a Brescello, nota per i personaggi di Guareschi, Don Camillo e Peppone, a cui sono dedicati musei e ricordi in tutto il paese; anche il museo archeologico merita una visita. Da qui, salendo sulla ciclabile lungo gli argini e le golene, si arriva a Boretto, primario porto fluviale con il suo battello turistico e - pedalando oltre - si inanellano le cittadine rinascimentali: Gualtieri, con la maestosa piazza Bentivoglio e il Museo dedicato al pittore “primitivo” Antonio Ligabue; Guastalla che più di tutte conserva il tratto distintivo della piccola capitale con i ricordi della dominazione gonzaghesca; Luzzara, il paese natale di Cesare Zavattini e patria dei naif con il suo Museo Nazionale delle Arti Naives. Un valore aggiunto è dato dallo stesso itinerario dove si alternano pioppeti, golene, macchia spontanea e numerosi specchi d’acqua.

Da Reggio Emilia al Po - km 30

 

Telefono: 0522 839763 UIT Guastalla

E-mail: uit@comune.guastalla.re.it

Periodo di svolgimento: primavera, estate, autunno

Modalità di svolgimento: bicicletta

Percorso Boretto - Poviglio km 11,9

Percorso Guastalla - Boretto km 18,3

 

Noleggio Biciclette: http://www.comune.boretto.re.it/boretto/il-grande-fiume/pista-ciclabile-e-noleggio-bici/