Tutto il territorio Home / Come arrivare / Mobilità / Porti, attracchi / Porto Turistico Regionale sul Fiume Po in Boretto

Porto Turistico Regionale sul Fiume Po

È il centro più attrezzato e caratteristico del tratto del fiume Po che attraversa la regione Emilia Romagna da Piacenza a Ferrara

Argine Cisa - 42022 Boretto
Cellulare - Mobile 335 5335139 - Per informazioni e prenotazione dei servizi 
Email info@infrastrutturefluviali.it
Sito web - Website www.infrastrutturefluviali.it

cartina fluviale

Porto

Il porto Turistico Fluviale Regionale di Boretto (delibera Consiglio Regionale Emilia Romagna n° 2688 del 28 luglio 1989) è senz’altro il più attrezzato e caratteristico del tratto del fiume Po, che attraversa la Regione Emilia Romagna da Piacenza a Ferrara. L’elevata qualità dei servizi offerti risponde alla costante espansione della domanda turistica rivolta alla navigazione fluviale, favorita a Boretto, dalla facilità d’interscambio con la SS62 del Passo della Cisa. Posto sulla sponda destra del fiume Po, il porto di Boretto è situato a ridosso dell’argine maestro su cui scorre la SS62, che lo divide dal centro storico del paese. Per questa peculiarità e per la sua attrezzata marina, Boretto è oggi punto di attracco e sosta per l’imbarco/sbarco passeggeri delle motonavi in transito sul grande fiume e dal 2007, sede operativa della nuova Motonave Padus, in servizio turistico sui fiumi Po, Mincio e laghi di Mantova. Negli ultimi anni Infrastrutture Fluviali ha prestato particolare attenzione allo sviluppo dei servizi a disposizione dei turisti e dei diportisti ed all’aumento dei posti barca disponibili. Tutta l’area del Lido Po prospiciente gli attracchi, dove risiedono i servizi a terra, è a disposizione dei turisti e si sviluppa su di un fronte di 400 metri, nello spazio acqueo sono dislocate tre zone d’ormeggio che vedono la presenza dei pontili Giudecca e San Marco, in grado di accogliere motonavi fino a 1.000 ton. di stazza lorda. Il porto Turistico Fluviale e tutta l’annessa area del Lido Po, i pontili d’ormeggio e gli attracchi sono gestiti dalla società Infrastrutture Fluviali s.r.l. L’intera area offre al turista servizi diversificati che fanno del porto turistico di Boretto base ideale e di elevata qualità per le offerte turistiche e gastronomiche di tutto il comprensorio della basa reggiana e delle province limitrofe. Per questo motivo e per la continua e crescente richiesta di crociere fluviali la società Infrastrutture Fluviali ha portato a termine la costruzione della nuova unità navale denominata Padus. Per queste peculiarità il Porto Turistico Fluviale Regionale di Boretto e la nuova motonave si propongono quale punto di riferimento per il turista e per chi voglia sviluppare attività e progetti di promozione turistica nel territorio della bassa reggiana e nelle province limitrofe legati alla navigazione fluviale sul grande fiume.

apertura annuale

Come arrivare

Boretto

In auto
Da Reggio Emilia: prendere SP 358 (Km 30)
Dall'A1 MI-BO: uscita Reggio Emilia poi seguire direzione Castelnovo Sotto (Km 30)
Dall' A22 (Modena – Brennero): uscita Reggiolo/Rolo, seguire direzioni per Guastalla (Km 25)

In treno
Dalla stazione FS di Reggio Emilia Linea TPER Reggio Emilia–Guastalla, poi Linea TPER Parma-Suzzara

In bus
Da Reggio Emilia: Piazzale Europa, Linea SETA 93 Reggio Emilia - Boretto

In nave
Da Mantova: c/o attracco Laghi
Da Cremona: c/o Porto Fluviale

Servizi

  • Motonave Padus per trasporto passeggeri
  • Gru per alaggio natanti con portata 3 ton.
  • Pontili d’armeggio per imbarcazioni da diporto con erogatori acqua potabile ed energia elettrica, n° 70 posti barca
  • Pontili Giudecca e San Marco per ormeggio motonavi da 1.000 ton. di stazza lorda
  • Distributore carburante e imbarcazione per assistenza
  • Ufficio informazioni turistiche
  • Scuola nautica per rilascio patenti
  • Aree di ampio parcheggio,area alaggio natanti,area per svago e area per sosta camper
  • Parco con annessa pista da ballo e bar estivo
  • Ristorante con area parco giochi
  • Area portuale video sorvegliata